Civita di Bagnoregio, Viterbo (Italia)

Civita di Bagnoregio, soprannominata la città che muore, è un piccolo paesino del viterbese che si trova vicino al lago di Bolsena, posto ideale per una gita in giornata o per un weekend primaverile da passare in campagna.

Questo suggestivo paesino, è chiamato così proprio perché era stato costruito su una collina che è ceduta e sta continuando a cedere in tutti i lati, creando questo suggestivo effetto di poche case su un cocuzzolo.

civita_di_bagnoregio.jpg

Il paese, costruito interamente nel tufo (roccia tipica dell’area viterbese), sembra che prenda forma dalle pareti che lo circondano.

Al suo interno c’è una piccola piazzetta, con una chiesina molto caratteristica, alcuni negozi, bar e trattorie a prezzi davvero accessibili!

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Si può arrivare al paese soltanto passando da un ponte stretto e lungo che arriva fino alla porta principale del paese e, nei giorni festivi l’ingresso ha un costo di 2€.

Il mio consiglio è di prendersi qualche giorno per visitare tutti i bellissimi luoghi del territorio viterbese (dal lago di Bolsena fino alle tombe di Vulci).

Non resta altro da fare che prendere la valigia e…

Iniziare a viaggiare!

Stintino, Sassari (Italia)

Come tutti sanno, la Sardegna è la tipica località turistica balneare a cui si pensa per una vacanza estiva.

Ci sono molti posti meravigliosi in quest’isola, oggi però voglio parlare di questa località, Stintino, che si trova nella punta nord-ovest dell’Isola.

la-pelosa-stintino.jpg

Stintino è tipica per la sua spiaggia, chiamata anche “spiaggia della pelosa” una meravigliosa distesa bianca, con acqua chiarissima e bassissima!

Questa spiaggia è molto famosa anche per la mancanza di onde, quasi in tutto l’anno. Con la sua forma ad “U” si chiude in se stessa e si ha la fortuna di poter nuotare nelle sue basse acque con serenità praticamente sempre.

Di fronte c’è una bellissima torre, solitamente rappresentata in tutte le cartoline.

images-1.jpeg

Unica pecca, per arrivare alla spiaggia c’è solo una possibilità: andare in macchina.

Quando andate li, ovviamente dovete mangiare al ristorante la pelosetta, con un meraviglioso panorama direttamente sulla spiaggia potrete degustare i migliori piatti tipici sardi.

Non resta altro da fare a questo punto che chiudere la valigia e… iniziare a viaggiare!

Terme di Saturnia, Grosseto (Italia)

Non tutti sanno che a Saturnia, oltre ai centri termali a pagamento, esistono delle terme libere, situate vicino alle sorgenti, che utilizzano le stesse acque termali degli efficienti istituti termali a pagamento, sono le cascate del mulino.

saturnia

Grazie a quest’area, vicina alle terme a pagamento, si può tranquillamente fare il bagno nelle terme, immersi nella natura, in delle cascatelle naturali spettacolari come potete vedere dalle foto.

L’aspetto negativo di queste acque termali è l’assenza di controlli, quindi attenzione agli oggetti di valore mentre siete immersi nelle caldissime acque di Saturnia!

La zona termale libera di Saturnia è molto ambita e perciò molto frequentata, soprattutto in estate, quando i canneti ed i prati circostanti, vengono letteralmente presi d’assalto da un’orda di bagnanti che usufruiscono gioiosamente, delle pozze di acqua termale ai piedi della cascata di acqua calda.

terme-di-saturnia-spa 2

Oltre a queste terme però, c’è la possibilità di visitare quelle a pagamento, con tutti i comfort del caso e con dei percorsi benessere veramente rilassanti. Per tutte le informazioni su prezzi e orari di apertura potete visitare il sito.

 

Per arrivare in questo posto meraviglioso, a contatto con la natura, si passa da Marciano e dopo qualche km si arriva.

In queste bellissime giornate primaverili non rimane altro da fare che partire per un bel weekend in totale relax alle terme!

Lago di Braies, Bolzano (Italia)

Chi non hai mai pensato di fare un giro al lago in estate?

Se siete in Trentino dovrete assolutamente passare dalle parti di questo meraviglioso lago che, grazie al suo particolare colore attrae centinaia di migliaia di turisti ogni anno.

Il lago di Braies, che si trova a 97 km da Bolzano, è stato notato anche da Terence Hill , che ha scelto la location per girare la famosa serie TV “a un passo dal cielo”.

 

 

 

È molto bello organizzare un’escursione facendo il giro del lago e per non farsi mancare proprio niente vi consiglio di provare i buonissimi Strudel di mele in uno dei rifugi vicino al lago!

Oltre alla zona del lago, un po isolata e raggiungibile soltanto in macchina, ci sono anche alcuni paesini nelle vicinanze che vale la pena visitare, come per esempio Brunico, meta famosa soprattutto in Dicembre per i mercatini di Natale e per il suo tipico paesaggio montanaro.

Sempre vicino al lago c’è San Candido, un piccolo paesino di sole 3000 anime che parlano per l’85% tedesco. Qui si respira davvero l’atmosfera montanara, dove si possono vedere delle case davvero molto caratteristiche.

Se siete orientati ad una vacanza estiva a contatto con la natura vi consiglio di mettere nei vostri piani il lago di Braies!

Che ne dite? chi è già stato qua e ne è rimasto affascinato?
Non ci resta altro che chiudere le valigie e… iniziare a viaggiare!!